IT | EN | ES | PO | Login
news - Pasqua 2017
Lettera dal Brasile

San Paolo, 16 aprile 2017

Cari padrini, madrine, amici e sostenitori della Casa dos Curumins,

con grande soddisfazione abbiamo festeggiato la Pasqua alla Casa dos Curumins. Un delizioso pranzo, con caccia alle uova e molti giochi per i 150 ragazzi accolti nel progetto,  che alla fine della giornata hanno ricevuto un uovo di cioccolato. Anche ai 158  bambini dell’asilo sono state distribuite le uova di cioccolato che hanno donato tanta allegria.

Quest’anno abbiamo avuto il piacere di condividere la festa di Pasqua con gli amici e sostenitori del progetto Isa e Federico Zardi e con la giovane volontaria Caterina Foglia, giunti  da Lugano alla Casa dos Curumins per la prima volta.

Vi proponiamo alcune impressioni di Isa e Federico:

“Varcando la porta della Casa la sensazione di  déjà vu tranquillizza: abbiamo visto i filmati di Alberto, le tante foto delle costruzioni e dei bambini, entriamo pensando di sapere cosa ci aspetta.

E invece eccoci in una centrifuga di emozioni: alla nostra mano tesa rispondono con abbracci avvolgenti, con BEM VINDO! calorosi, con domande precise su nostra figlia Valencina (si dice così qui), che era stata alla Casa cinque(!) anni fa

Alberto e Adriana ci fanno strada nel labirinto delle sale, in quelle della musica, dei lavoretti, dei giochi, nella mensa, nella cucina...

Ad ogni passo abbracci, baci, benvenuti e bambini. Bambine con codini che sembrano cespuglietti, ragazzini con occhi che ti trapassano il cuore. Da concorso di bellezza.

È solo l'aperitivo: il piatto forte arriva con la pelle sudata e parecchia polvere del campo di calcio. TARYK il nostro figlioccio, che esita un secondo e poi si butta letteralmente fra le mie braccia.

Caspita! Io mi sciolgo, ma anche Federico, il mio sobrio marito, ha gli occhi lucidi.

Ci arrendiamo...da lì in poi, con Taryk al collo, ci troviamo fra gli abitanti della favela vicina, camminando su cocci che fanno da pavimentazione, commentando con loro il pericolo dell'acqua che invade le loro precarie abitazioni. Come se fossimo parte di loro...

È l'ora del ringraziamento: la moltitudine di ragazzini si dirige nel cortile, sbucando dalle sale, dalle cucine, dagli spazi aperti. Quando Marina prende la parola l'ultimo brusio si spegne. Ringraziano per il pranzo, per la famiglia, per la Casa Dos Curumins. Molti non hanno famiglia e mangiano soltanto qui, ma dovreste vederli...

Superata in qualche modo anche questa emozione, ci tuffiamo nel pranzo pasquale. I decibel raggiungono quote illegali, poveri noi. 

‘Ma allora sono bambini veri!!! Sono CURUMINS!!!”

Alla Casa dos Curumins siamo sempre a pieno ritmo con i progetti in essere e i cambiamenti in corso. Dall’inizio dell’anno abbiamo ricevuto numerose visite, tra queste l’amico ed ingegnere del suono Riccardo Studer che si è occupato di installare e testare gli apparecchi nel nuovo studio di registrazione audio della scuola di musica. Tutto il materiale è giunto con gli amici dalla Svizzera, compreso l’ingombrante mixer audio portato da Claudia Zorloni. Ricordiamo come lo studio sia di vitale importanza per registrare e promuovere il lavoro della Banda dos Curumins. In futuro verrà utilizzato anche nella formazione professionale dei ragazzi come tecnici del suono.

Partito Riccardo è arrivata Caterina. La sua passione per la musica l’ha immediatamente inserita nella scuola di musica dove, con allegria e talento, ha contribuito alla formazione degli studenti di flauto traverso e canto, partecipando pure alle prove della Banda e dei piccoli gruppi d´assieme.  È stata un’esperienza arricchente per tutti.

In marzo sono iniziati i corsi triennali durante i quali i ragazzi, oltre alla formazione nello strumento musicale scelto, acquisiscono un bagaglio teorico, formandosi in uno strumento complementare e facendo pratica in gruppo. Più di 85 i nuovi iscritti al Quarteirão da Musica per un totale di circa 150 alunni e già una lista d’attesa. La musica si conferma un efficace linguaggio educativo per i ragazzi, capace di allontanarli dalla strada garantendogli una formazione civica, morale e professionale. Il numero di collaboratori al Quarteirâo da Musica è aumentato a nove, con un importante impegno anche finanziario, parzialmente coperto fino alla fine del 2017 dal Fondo del Bambino e dell’Adolescente di San Paolo.

Le attività con gli anziani proseguono con intensità ed entusiasmo. Oltre al canto corale si sono aggiunti  corsi di danza, ginnastica e artigianato. La tradizionale sfilata di carnevale della Casa dos Curumins nel mese di febbraio ha beneficiato della loro allegra e motivante partecipazione. Tutto grazie al sostegno della Fondazione Cesarino e Renata Marcionelli-Riva e dell’Associazione Italiana di Lugano per gli Anziani. 

Cambiamenti importanti all’asilo nido dovuti alla partenza di Cristina, la direttrice, che abbiamo sostenuto nella sua scelta di accettare una nuova sfida lavorativa in un centro di formazione professionale per adolescenti. Al suo posto è giunta Lucia, direttrice con più di 20 anni di esperienza, che ci è sembrata la persona ideale a sviluppare il lavoro nello spirito Curumins. Gli educatori della scuola di infanzia continuano a seguire dei corsi presso l’istituto brasiliano Avisa Là, specializzato nella formazione di educatori,  garantendo ai bimbi attività di qualità.

All’asilo è giunta a lavorare anche Carol, 18 enne cresciuta alla Casa dos Curumins dove  ha ritrovato  le  ex compagne Amanda e Vittoria. Carol inizierà l’università di pedagogia nel mese di agosto. In queste ragazze vediamo formarsi la nuova generazione che un domani assumerà la guida della Casa dos Curumins. Tra di loro Mikaella, attualmente impiegata presso la scuola di musica, che quest`anno otterrà la laurea in pedagogia. 

Presto saremo di rientro in Ticino e vi invitiamo a partecipare all’incontro del 19 maggio presso lo Spazio Ado a Lugano in via Besso 42a, a partire dalle ore 18:00, dove avremo il piacere di aggiornarvi sugli sviluppi del progetto.

Desideriamo esprimervi la nostra più profonda gratitudine per la fiducia ed il sostegno morale ed economico rivolto alle attività della Casa dos Curumins. A tutti voi che date vita alla grande famiglia Curumins, donando sorrisi e opportunità ai ragazzi e alle loro famiglie,  vanno i nostri più sinceri auguri di Buona Pasqua.

 

Alberto e Adriana Eisenhardt


Copyright ©2008-2009 casadoscurumins.org - All rights reserved - Site by Arcaweb